Merzuga coi divieti

Sono apparsi recentemente dei cartelli di divieto ai mezzi motorizzati. Si sta cercando di vietare gli sport motoristici sulla duna piu famosa del marocco.

è come se ci fosse il divieto di balneazione per le spiagge di rimini

oggi i deserticoli sono in lutto

Viaggiatori

“Non esistono cattivi viaggiatori, solo viaggiatori male informati”

Per me era un titolo troppo buonista ma proseguiamo oltre

A cura di AITR e Mondality

Cosa vuol dire turismo responsabile e sostenibile:

Il turismo responsabile è il turismo attuato secondo principi di giustizia sociale ed economica e nel pieno rispetto dell’ambiente e delle culture. Il turismo responsabile riconosce la centralità della comunità locale ospitante e il suo diritto a essere protagonista nello sviluppo turistico sostenibile e socialmente responsabile del proprio territorio. Ognuno di noi può contribuire a essere un “buon viaggiatore”, attento al mondo e alle persone che lo circondano, seguendo alcune semplici norme di comportamento prima, durante e dopo il proprio viaggio.

Prima

cerca il maggior numero di informazioni possibili sul Paese che stai per visitare: storia, cultura, economia, natura, religione, cucina e magari anche qualche espressione nella lingua localeturista sensato

Se puoi, scegli operatori turistici, compagnie aeree e hotel che si impegnano nei confronti delle comunità ospitanti e dell’ambiente.

Durante

Ricordati che la vacanza è anche un momento di confronto con una cultura diversa. Cerca di adattarti agli usi e costumi locali, senza imporre le tue abitudini e stili di vita.

Anche se hai pagato per la tua vacanza, rispetta le regole del posto: non impuntarti per ottenere privilegi ed eccezioni e non adottare comportamenti offensivi o altezzosi. Informati sulla pratica della mancia e dell’elemosina.

Indossa un abbigliamento consono e non troppo appariscente, soprattutto nei luoghi di culto. Non ostentare ricchezza e lusso in contrasto con il tenore di vita locale.

Supporta le manifestazioni culturali e l’artigianato locale: porterai a casa dei veri ricordi e aiuterai la popolazione del Paese visitato. Informati sulla pratica e i limiti del mercanteggiamento dei prezzi.

Il mondo è bello perchè è vario: instaura rapporti corretti e cordiali con le popolazioni locali, senza pregiudizi. Adotta però anche cautela ed equilibrio: non esiste il buon selvaggio.

Usa i servizi gestiti dalla popolazione locale, in particolare i trasporti e le strutture ricettive. In questo modo conoscerai meglio il Paese e la gente che lo abita e favorirai l’economia locale.turista solidale

Lascia solo le tue impronte e non lasciare traccia del tuo passaggio: no a rifiuti e graffiti. Non prendere souvenir dagli ambienti naturali e dai siti archeologici. Non acquistare prodotti fatti con piante o animali a rischio estinzione (es. avorio, pelli, conchiglie).

Negli ambienti naturali, in particolare nelle aree protette, cerca sempre di seguire i sentieri: non disturbare piante, animali e l’ambiente in cui vivono. Visita le aree protette a piccoli gruppi e accompagnato da una guida esperta, meglio se del posto.

Chiudere un rubinetto o spegnere l’aria condizionata e le luci quando si esce dall’hotel aiutano a non sprecare acqua ed energia, risorse preziose per tutto il pianeta.

Le persone non sono parte del paesaggio. Chiedi il permesso prima di far loro delle foto.

Divertiti a provare la cucina locale: per quella italiana o internazionale hai tempo tutto l’anno!

Ricordati che non esistono popolazioni antropologicamente orientate alla prostituzione, che il consenso dei minorenni è irrilevante, che la collusione di famiglie, albergatori, poliziotti non è un alibi. La legge italiana persegue i reati sessuali commessi all’estero dagli italiani.

Dopo

Quando torni a casa rifletti su ciò che hai visto e su chi hai conosciuto. Se hai preso impegni con la gente del luogo (invio di cartoline, foto o altri piccoli favori), cerca di mantenerli.

Se hai notato situazioni gravi e intollerabili, segnalale al tuo agente di viaggio o al Tour Operator


Questo decalogo dovrebbe essere il minimo indispensabile per ogni turista che voglia farsi chiamare “viaggiatore” ma purtroppo come ho piu volte notato ascoltando e osservando i turisti italiani questo è lungamente disatteso :0(

——-

Italiani solo per quest’anno scrollatevi di dosso l’immagine che avete all’estero

comportatevi almeno in modo civile

Solo per un anno sarebbe gia una conquista

Che Tristezza

L’acqua sulla luna

Sono più di dieci anni che se parla
Pare che ci possano essere ottime probabilita
di trovare acqua ghiacciata sotto la crosta superficiale dei poli della luna.

Quindi se hai caldo sulla luna puoi trovare di che rinfrescarti. E noi che siamo andati fino su marte a cercare l’acqua, che spreconi
con la crisi energetica che c’e’ potevamo risparmiare un mucchio di soldi.

Alcuni studiosi di affermate universita’ come la Carnegie Institution of Washington e la Case Western Reserve University e anche della
Brown University con l’uso di tecniche innovative hanno per la prima volta trovato tracce di acqua in un gruppo di campioni di rocce
lunari giunte a noi da due missioni Apollo. Infatti sembra che l’acqua non si sarebbe completamente vaporizzata durante i violenti eventi che portarono alla formazione della nostra luna.

Lo studio dice che l’acqua dei campioni arrivi dall’interno della Luna e che sia stata portata in superficie dalle eruzioni vulcaniche
che hanno devastato la Luna circa tre miliardi di anni fa.

In passato gli strumenti per fare queste analisi erano molto ma molto meno precisi di oggi. Con le nuove tecnologie adesso siamo in grado

di analizzare i pezzi di luna con un rilevatore di acqua che riesce a misurare fino a 5 parti per milione.

Sono stati rilevati, in questi materiali vetrosi, fino a 46 parti per milione di acqua.luna

C’è una bella differenza rispetto alle stime precedenti che presumevano la luna completamente disidratata. La scoperta fa pensare
alla possibilità che l’interno del satellite possa contenere altrettanta acqua quanto lo strato superiore della crosta terrestre.

Siccome la gravità sulla luna  è molto debole per trattenere un’atmosfera, sia ipotizza che l’acqua sia fuggita sotto forma di
vapore acqueo e sia stato disperso nello spazio, ma potrebbe anche essere stato attirato verso i poli e nelle zone dei crateri
che restando perennemente in ombra ora potrebbe essere ghiaccio.

La possibilità di presenza di acqua ai poli lunari era già stata ipotizzata in passato ma ora sembra confermarsi sempre piu’,
anche se eventuali tracce di ghiaccio potrebbero nascondersi solo in ‘nicchie’ presenti in crateri molto profondi, perche’ il suolo lunare quando viene colpito dalla LUCE solare raggiunge temperature che scioglierebbero anche un ghiacciaio eterno.

Un altra ipotesi è che i campioni di roccie lunari giunti fino a noi possano in qualche modo essere stati contaminati dalla nostra atmosfera terreste umidiccia e le rocce cosi secche possano aver assorbito un po di quell’acqua che poi gli strumenti oggi hanno rilevato hehehehe quindi tutto da rifare tocca di nuovo salir lassopra per verificare meglio.

Â

fonti: Case Western Reserve UniversityCarnegie Institution of Washington

2008-07-11
23:09:44

I buchi neri e la peperonata

Questo articolo scientifico è vero al 100% io l’ho letto e capito appieno tutto e al primo colpo ma ora ho un po di mal di testa e vado a riposare le meningi hehehe

Negli anni settanta Hawking aveva

mostrato che i buchi neri evaporano attraverso processi quantistici, ma
asseriva che l’informazione in essi contenuta – in un certo qual senso,
quella relativa all’identita della materia inglobata – sarebbe
andata per sempre perduta. Questa affermazione sfidava la meccanica
quantistica, dato che uno dei principi di questa teoria è proprio che
l’informazione non possa essere distrutta.

Ciononostante, l’idea di Hawking fu
generalmente accettata dai fisici fino alla fine degli anni novanta,
quando molti iniziarono a dubitarne. Tuttavia, nessuno era stato finora
in grado di prospettare un meccanismo plausibile attraverso cui
l’informazione potesse sfuggire al buco nero. buconero.jpg

Ora il gruppo diretto da Abhay
Ashtekar, ha scoperto tale meccanismo. L’analisi di Hawking
suggerisce che alla fine della vita di un buco nero, quando sia
completamente evaporato, lasci dietro di sè una singolarità , una
sorta di punto finale dello spazio-tempo, che funge da ‘pozzo’ per
l’informazione irrecuperabile.”

“L’informazione sembra perduta solo
perchè abbiamo guardato a una parte limitata dell’autentica meccanica
quantistica dello spazio-tempo”, afferma Varadarajan. “Ma se
consideriamo la gravita  quantistica, lo spazio-tempo diviene
molto più grande e c’è spazio sufficiente perchè l’informazione
riappaia in un futuro lontano dall’altro lato di quello che prima
pensavamo essere la fine dello spazio-tempo.”

Secondo Ashtekar, lo spazio-tempo non
sarebbe un continuum, ma sarebbe piuttosto formato da singoli
blocchi: “Una volta che capiamo che la nozione di spazio-tempo come
continuo è solo un’approssimazione della realtà , diventa chiaro
che le singolarità  sono puri artifici della nostra insistenza a
descriverlo come un continuo.”

Nel loro studio, i ricercatori hanno
usato un modello bidimensionale di un buco nero – che in realtà
è quadridimensionale – perchè ciò permetteva l’uso di strumenti
matematici più semplici, ma osservano che le somiglianze fra il loro
modello bidimensionale e i buchi neri reali sono sufficienti a
ipotizzare che il meccanismo individuato valga anche nelle quattro
dimensioni […]

Fonte: Magazine
scientific america

Maa… Alla fine di tutti questi
discorsi cosa volevo dimostrare.

Dunque in parole povere sembra che i buchi neri non sbucano da
un’altra parte magari in un altra dimensione ma alla fine del
pozzo si ritrovano sempre allo stesso punto.

Quindi sono come la peperonata quando la mangi alla sera
i BUCHI NERI TI SI RIPROPONGONO

hehehe cio cio ^_^

 

awards

IL mio amico Emilio mi ha oggi  insignito dell’ambito premio Foca L Pride 2008

Esso premio per me e’ di gran valore e’ inoltre anche un grande onore

per il simbolo di amicizia che rappresenta

grazie Emilio

Qui di seguito troverete il suo blog e la pagina della citata onoreficienza

f.jpg

Gli ideatori del premio sono:
Mauro  : www.maumozio.spaces.live.com

Nando  : www.mobilisinmobile.spaces.live.com    Michele : www.micmonta.spaces.live.com

]]–>2008-04-17
12:41:22

votare

Non dobbiamo andare a votare nessuno
dobbiamo fargli capire che siamo stufi dei fannulloni e dei ladri
dobbiamo fare astensionismo al 100% tutti ma tuuutti, non un 20% o un
50% astensione blobale al 100%. Si potrebbero fare anche dei picchetti
e bloccare quei quattro vecchietti che andrebbero a votare comunque per
ingnoranza. Dobbiamo essere tutti compatti e uniti e mandarli casa
tutti ma tutti di tutti i partititi adesso siamo stufi

partiti e mai tornati

Se non siete ricchi, se non sposerete il figlio o la figlia di un miliardario, vi suggerisco un’ idea molto redditizia, investite po’ di soldi nella prossima campagna elettorale e potrete diventare ricchi con i rimborsi elettorali.

IL lavoro piu redditizio non e’ piu il dentista ma e’ fondare un partito.

Secondo la relazione della Corte dei Conti appena depositata alle Camere, i partiti hanno incassato 500 milioni di euro in rimborsi per le spese della campagna elettorale, oltre Quattro volte i 117 milioni spesi nella campagna elettorale del 2006. Un affarone reso possibile da piccole ma costanti e continue modifiche legislative attuate in silenzio con tutti i partiti stranamente tutti in accordo, mese dopo mese, legislatura dopo legislatura.

Ecco spiegato il perche’ della nascita di tanti partitini e partitucoli senza nessuna base politica reale. Ecco perche’ Ferra… invece di aggregarsi a qualche carrozzone (come fece in passato) ha preferito far su un partito tutto SUO, e come lui anche moltissimi altri.

La politica in Italia non e’ piu un onore (da cui il nome onorevoli), non e’ piu una vocazione di servizio al popolo, non e’ piu amor di patria ma solo un mero affare molto lucroso.

Dalla fine dell’epoca di mani pulite la situazione invece di migliorare e’ peggiorata, perche’ almeno a quei tempi i corrotti si vergognavano un po’ e manovravano di nascosto ora invece e’ molto peggio tutto succede alla luce del sole e senza poter incriminare nessuno perche’ vengono solo applicate normali leggi.

LEGGI che permettono loro l’ impunita’. fac-simile.jpg

La cosa piu vergognosa di tutte e’ la partecipazione di tutte le sinistre. La sinistra se fosse stata fedele ai suoi ideali doveva proteggere il popolo, avrebbe dovuto opporsi, denunciare, protestare, schiamazzare, scioperare, informare il popolo di cio’ che stava accadendo. Invece zitti zitti sono stati i primi a votare quelle leggi che gli avrebbero riempito le tasche.

Berlusconi invece e’ l’unico coerente, lui e’ un imprenditore. Ogni azione intrapresa da un imprenditore deve volgere al profitto. Ergo l’unico che ha rispettato i suoi ideali e’ solo lui. Gli altri sono solo dei traditori dei loro e dei nostri ideali.
Dal 1993 a oggi sono 15 anni

in tutto questo tempo tutti i partiti in accordo comune hanno aumentato i propri contributi del 600 per cento, altro che inflazione del 2%.

Gli italiani cosa fanno stanno li a guardare come dei beoti senza reagire.

Mi dispiace moltissimo dirlo ma Berlusconi ha ragione quando dice che…..

Gli italiani sono dei COGLIO…..

]]–>2008-04-12
00:22:03
2008-04-11 23:22:03

cinema

Grazie all’uso di una testa porta obiettivi multipla di nuova concezione e ad hardware e software studiati per l’uso specifico da oggi Ã¨ possibile per lo spettatore immergersi nel filmato e cambiare punto visuale con il mause tutto mentre il filmato scorre senza nessuna intrerruzione dello svolgersi del film. Clicca per vedere il video demo

La sensazione e’ talmente coinvolgente che sembra di vivere dentro le scene.

Ci si puo orientare al suo interno e scegliere come osservare la scena tramite il mouse.

ImmersiveMedia ha realizzato un complesso sistema che filma le immagini a 360 gradi ed ha sviluppato software e hardware che le monta in modo molto fluido e realistico.

La testa porta obiettivi rivoluzionaria gestisce 11 punti di ripresa in contemporanea.

L’angolo visivo del sistema copre 360 gradi per l’asse orizzontale e 290 gradi per l’asse verticale. obiettivo.jpg

D’ora in avanti non guarderemo piu i video ma li potremmo vivere dal suo interno, questa è una rivoluzione molto profonda dei futuri media.

 

Questo modo di filmare cambiera il mondo dell’intrattenimento del cinema e molto altro.

 

Immaginatevi di guardare il film delle vostre vacanze dove potrete vedere quello che accade davanti a voi ma che girandovi (con il mouse) potrete vedere anche quello che accede dietro di voi oppure sopra o dai vostri piedi e tutto mentre state camminando.

 

 

INcreeedibbbile

 

]]–>2008-04-03
22:45:45
2008-04-03 21:45:45